Maestri

DAL 1919 AL 1940

Vincenzo Zito, primo maestro e direttore del corpo musicale di Ghisalba, chiamato a svolgere tale compito dal canonico Francesco Cossali che ha vissuto nel suo stesso periodo presso il “Seminarino” di Città Alta dove Zito ne dirigeva la banda. Fu anche compositore di numerosi inni. Il primo concerto pubblico si svolse in piazza Umberto I (oggi piazza G. Garibaldi) l’8 Dicembre 1920.

 

 

DAL 1940 AL 1946
L’attività bandistica fu interrotta a causa dello scoppiare della Seconda Guerra Mondiale.

DAL 1946 AL 1948
Maestro Paolo Taramelli.

DAL 1946 AL 1950
Maestro Lanzoni.

DAL 1951 AL 1969

Maestro Marino Grigolato, direttore di molti corpi bandistici della bergamasca, ancora oggi ricordato con stima dai musicanti ghisalbesi veterani. Era anche un eccellente clarinettista e ha inciso dischi di musica jazz.

 

 

 

DAL 1970 AL 1972 e DAL 1974 AL 1977

Maestro Carlo Foschetti, considerato il secondo fondatore della banda ghisalbese insieme ad alcuni anziani musicisti.

La banda cessa la sua attività per circa due anni in seguito alla morte del musicista Daniele Pedroni, investito da un’auto durante un servizio musicale presso Calcinate.

 

 

DAL 1978 AL 1991

 

Maestro Carlo Sangalli, direttore di diverse bande della bassa bergamasca e compositore di svariate marce brillanti.

 

 

 

DAL 1991 AL 1994

 

Maestro Daniela Spinelli, dal 1991 al 1994, diplomata in oboe e originariamente musicista collaboratrice della banda.

 

 

 

DAL 1995 AL 2009

Maestro Adamo Carrara, allievo presso il gruppo bandistico di Pradalunga, già a nove anni ne entra a far parte in qualità di clarinettista. Per caso partecipa ad un concerto del trombonista Mario Pezzotta e, rimanendone affascinato, intraprende lo studio del trombone all’istituto civico Gaetano Donizetti di Bergamo dove si diploma nel 1991.

Fonda insieme ad alcuni amici il “Brass Quintett Mousikè”, quintetto di ottoni con il quale ancora oggi svolge un’intensa attività concertistica.
Entra poi a far parte, in qualità di primo trombone, dell’orchestra di fiati “Filarmonica Mousikè”, con la quale ottiene importanti piazzamenti in concorsi internazionali.

I testi sono rielaborazioni tratti dal libro “90 Anni insieme per la Musica e per Ghisalba” di Luigi Rossoni per il Corpo Bandistico Musicale Canonico Cossali.